lunedì 29 settembre 2014

Orecchini FILO COLOR RAME e PIETRE DURE

La "cialdite" è una malattia dalla quale non sono mai guarita e, ogni tanto, torna la fase acuta! 
Oggi vi mostro degli orecchini che ho realizzato lavorando, attorno ad un cerchietto di cialda, del filo ramato e che ho impreziosito con due pietre dure nere a forma di goccia.

Ho lavorato un giro a punto basso attorno alla cialda ritagliata, poi delle catenelle nelle quali ho lavorato dei punti alti in modo da creare dei petali. Alla fine ho aggiunto delle pietre dure a forma di goccia. 




Anche questi orecchini li potete trovare qui. Le offerte serviranno per pagare l’operazione al cuore ad un bambino cardiopatico della Guinea Bissau.

A presto Maria


Linky Party C'e' Crisi


venerdì 26 settembre 2014

Ancora ORECCHINI con FILO ARGENTATO e perle a CROCHET

Eccomi qui a proporvi altri orecchini realizzati con filo argentato e perle (vi ricordate, gli altri ve li avevo mostrati qui).

I primi li ho realizzati lavorando 6 catenelle chiuse a cerchio con un punto bassissimo, un giro di punto basso, un giro di punto alto inglobando le perle ed, infine, un ultimo giro di punto basso. Ho usato un uncinetto numero 4.

Nella prima coppia  di orecchini, ho usato solo perle turchesi mentre nella seconda ho posto al centro una perla di fiume.







L'altra parure è realizzata lavorando il filo argentato con un uncinetto molto più piccolo (1,25) in modo da rendere la lavorazione più compatta. Tanti giri di punti bassi attorno alle 6 catenelle chiuse a cerchio e, per dare la forma allungata, tre punti bassi nello stesso punto basso sottostante nella sommità del lavoro. Al centro una perla di fiume.







Anche questi bijoux li potete trovare qui. Le offerte serviranno per pagare l’operazione al cuore ad un bambino cardiopatico della Guinea Bissau come Ronei ed Emiliano che arriveranno in Italia il 5 ottobre proprio perché molto malati e bisognosi di cure che non possono trovare nel loro paese.

Per ora vi mostro le loro foto, poi vi terrò aggiornati sulla loro salute passo passo come ho fatto per Fabiana.




A presto Maria

Da madre a figlia!

Sì, proprio da madre a figlia, o meglio, da madre a figlie! Sto parlando della creatività e della manualità.

Oggi vi mostro i plastici che hanno fatto Elisabetta e Francesca per l'esame di terza media.
Mi hanno chiesto qualche consiglio, poi hanno realizzato il lavoro  quasi interamente da sole.

Anche i professori si sono complimentati e hanno voluto fotografare i plastici. Tanta fantasia e materiale di riciclo.

Ecco la centrale termoelettrica fatta da Elisabetta due anni fa.



Una base di compensato dipinta, cannucce, das, stecchini di legno dipinti per i tralicci, cartoncino, muschio, vasetti dello yogurt, cotone e fili metallici.
Per sostenere il plastico ha usato dei mezzi ovetti in plastica.





E la Cattedrale costruita da Francesca nel mese di Giugno.






Un vassoio delle torte come base, cartoncino, sale fino colorato, sale  grosso, bastoncini  e rametti di legno, muschio, stecchini in legno, carta argentata e cialde del caffè (potevano mancare?)

Sembra che il gene della creatività sia passato anche alla nuova  generazione, non vi pare?

A presto Maria





giovedì 25 settembre 2014

Borsa con fiore realizzato riciclando CIALDE DEL CAFFÈ

Premetto che la borsa non l'ho fatta io naturalmente!
L'ho acquistata perché mi piacevano molto il colore e la forma bella capiente (non so se nelle vostre sia così, ma nelle mie borse puoi trovare di tutto come in quella di Mary Poppins).

Era una borsa un po' "anonima", però.
ma perché non abbellirla con un fiore realizzato con le cialde del caffè?
Detto, fatto!
L'ho incollato con colla Attak perché la colla a caldo non teneva e non volevo si vedessero cuciture di alcun tipo.
Che ne pensate?

A presto Maria





Il blog di Annamaria compie due anni




domenica 21 settembre 2014

Pranzo solidale con VOCI E VOLTI onlus

Eccomi qui per raccontarvi la splendida giornata di ieri.
Vi ricordate, vi avevo parlato qui, del PRANZO SOLIDALE di VOCI E VOLTI onlus nella splendida cornice dell'Agriturismo Corte Salandini a Ponti sul Mincio (Mn).
Ci siamo ritrovati in tanti per una giornata da passare assieme raccogliendo fondi per poter sostenere i progetti dell'Associazione in Tanzania e Guinea Bissau.

C'eravamo anche io e Silvia (sorella e autrice del blog "Tocco di LìLLà") con i nostri lavori creativi: bigiotteria, borse e tanto altro ancora, che sono stati apprezzati.




Allietati dalla musica della band Titti Castrini, alle 13 abbiamo  pranzato con un ricco antipasto, un risotto al tastasal (chi non sa cos'è alzi la mano), uno spezzatino con la polenta, dolci, caffè ed "ammazzacaffè". 




Dopo il pranzo la lotteria con ricchi premi, alcune parole del presidente ed uno splendido spettacolo  basato sulle fiabe Disney della compagnia ABC (Attori Ballerini Cantanti) con splendidi costumi e le canzoni più conosciute dei cartoni animati.





Ci ha assistito il tempo (sembrava dovesse piovere!) che era un po' velato, a tratti soleggiato, ma caldo.

Insomma, una giornata da ripetere e da vivere nella gioia dell'incontro e nella consapevolezza che, mentre ci si diverte, si fa anche qualcosa di buono per gli altri.
Siete tutti invitati per l'anno prossimo!

Anche domenica doveva essere una giornata importante. Una giornata con Silvia a Bolzano, ad Orsobosco per conoscere Ni di Bear's House e tante altre creative ma... causa sciopero dei treni non siamo riuscite ad andare!

Davanti al cartellone, in attesa, mentre molti treni subivano ritardo abbiamo visto che il nostro era stato soppresso. Abbiamo cercato, allora, un treno perché Silvia potesse tornare a casa a Venezia: alcuni sospesi, altri in ritardo poi, finalmente, uno che partiva. Silvia l'ha preso al volo ed è riuscita a rientrare a casa.
Ci è spiaciuto molto non riuscire ad andare a Bolzano ma speriamo di poterci incontrare in tante ad Abilmente.

A presto Maria
create



Linky Party C'e' Crisi

venerdì 19 settembre 2014

Ancora ORSETTI pensando ad Orsobosco!

In questo periodo, con Orsobosco alle porte (vi ricordate, ve ne avevo parlato qui), ogni tanto mi vengono in mente le realizzazioni "orsesche" che ho fatto negli anni.
La borsa-porta quadernoni e disegni, per esempio, che avevo fatto per Federica quando era ancora alla Scuola Materna.


Una borsa quadrata, realizzata con stoffa imbottita ed un pezzo di tela jeans, aggiunto perché la tela imbottita non era sufficiente (doveva avere delle misure ben precise).
Per abbellirla, ho ritagliato un orsetto dalla stoffa e l'ho cucito, con la macchina da cucire, con uno zig zag molto fitto.
I manici sono realizzati, anch'essi, con la stoffa imbottita.

Anche il fiocco di nascita delle bimbe l'avevo realizzato in tema orsi.


Un'orsetta ed un orsetto dipinti su tela, contornati da un nastro di raso, appesi al centro di un fiocco di tulle.



Visto che ho avuto tre femmine, quello azzurro non è mai stato utilizzato!

Ed il saccone-nanna? (ormai sbiadito per i numerosi lavaggi!)


La stessa stoffa imbottita della borsa. Abbastanza lungo e largo per essere utilizzato per un po' di anni (da tutte e tre e poi anche da figli di amici), con l'elastico in vita per tenerlo un po' più aderente e con le maniche staccabili.
Quelli che avevo visto in commercio erano tutti senza maniche: perfetti per la mezza stagione ma decisamente freddi per l'inverno.
La soluzione? Applicare le maniche con delle cerniere in modo da poterle mettere o togliere al bisogno!

Ecco la versione invernale (modella d'eccezione Tati a tre anni):


E la versione "estiva": questa volta la modella è Fede sempre a tre anni (si assomigliavano vero?)


Per ora i lavori a tema "orsesco" sono terminati ma...non si sa mai!

A presto Maria





martedì 16 settembre 2014

Collana con riciclo LINGUETTE IN ALLUMINIO delle lattine

La "linguettite" (malattia altamente contagiosa presa da Dani di Decoriciclo di cui vi avevo parlato qui), mi ha colpito ancora.
L'altro giorno ho visto al collo di un'amica una collana realizzata con le linguette in alluminio delle lattine. A mio avviso splendida!
Mi è piaciuta talmente tanto che ho deciso di realizzarne una uguale.
Eccola.





Ho arcuato leggermente 6 linguette poi le ho sovrapposte per formare un fiore.
Le ho legate assieme con del cordoncino nero, ho cucito al centro una perla bluette e, per poterla indossare, ho utilizzato un cordino di caucciù nero.

La vedrei bene anche come spilla o per impreziosire una borsa.
Voi che ne dite?

A presto Maria

Anche questa collana  la potete trovare qui  e le offerte serviranno per pagare l’operazione al cuore ad un bambino cardiopatico della Guinea Bissau.



Linky Party C'e' Crisi


domenica 14 settembre 2014

Kibinti alla "Sagra della patata" ad Oreno

Purtroppo  non tutte le ciambelle riescono con il buco! E non tutti i nostri progetti vanno a buon fine.
Ieri, io e Fabio, dovevamo essere ad Oreno con il banchetto di Kibinti (vi ricordate, ve ne avevo parlato qui) e invece... è andato solo Fabio ed io ho passato la mattinata in Pronto Soccorso Pediatrico con Federica!

Per fortuna niente di grave. Ipotizzavano mononucleosi invece sembra solo un'infezione da curare con l'antibiotico. Oggi, per fortuna è sfebbrata e sembra migliorare. Giusto giusto per l'inizio della scuola (quest'anno prima media!).

Ma va bene così. Bisogna prendere con il sorriso sulle labbra quello che ci capita altrimenti...

Eccovi alcune foto del nostro banchetto, fatte da Fabio.
Purtroppo ci avevano messo in una via di poco passaggio quindi non siamo riusciti a farci conoscere molto, ma...speriamo la prossima volta vada meglio.

A presto Maria






Riconoscete questa bimba appena operata? Sì, è proprio Fabiana! (la sua storia la potete trovare qui!)







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...