giovedì 28 aprile 2016

PORTATUTTO con riciclo CONTENITORI IN PLASTICA , CROCHET e CIALDE DEL CAFFÈ (punto arcobaleno) (con tutorial)

Ormai chi mi segue sa che amo molto il riciclo creativo.
Quando svuoto un contenitore mi sembra un vero peccato buttarlo e cerco sempre un modo per riciclarlo. Vi avevo già mostrato qui  e qui alcuni ricicli di contenitori in plastica.

Oggi ve ne mostro altri due che ho realizzato in verde.

Il primo l'ho realizzato con il contenitore che vi avevo mostrato qui. Avevo utilizzato il suo coperchio per creare un coniglietto pasquale porta cioccolatini ma non potevo certo non riutilizzare anche la parte sottostante!
Insomma un riciclo totale!

Ecco il TUTORIAL:

Tagliata la plastica con le forbici da elettricista, l'ho bucata con una pinza foratrice  per cinture poi ho lavorato una riga all'uncinetto a punto alto con del cotone bianco.
Ho proseguito poi usando il punto arcobaleno che ho trovato in rete.  




Ho aggiunto, poi, due maniglie a punto basso ed ho rifinito il tutto con un giro di punto gambero usando un cotone marezzato verde.
Nei fori creati dalla lavorazione ho inserito un nastrino di raso verde oliva.



Si può utilizzare per contenere ciò che più si desidera.
Nel mio bagno, tutto sul verde, starebbe bene con spazzolino e dentifricio.







Ho lavorato anche un altro contenitore più grande,  utilizzando il cotone marezzato verde e solamente una serie di punti alti. Ho rifinito la parte superiore con degli smerli (8 punti alti nello stesso foro). 

Il nastrino che chiude il contenitore e quelli che lo abbelliscono sono realizzati a punto catenella.

Sul davanti non poteva mancare un fiore realizzato con le "immancabili" cialde del caffè sempre sul tono del verde!




Anche queste creazioni le potete trovare nel Mio shop e nel negozio Miss Hobby.
Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come Saliu, Braima ed Eusebio che, per fortuna, stanno veramente bene e, tra poco, torneranno a riabbracciare le loro famiglie.


A presto Maria

sabato 23 aprile 2016

5 x 1000 a favore del PROGETTO BAMBINI CARDIOPATICI della GUINEA BISSAU

Si avvicina il tempo della dichiarazione dei redditi e quindi anche il dover decidere a chi destinare il 5 x 1000
Vi ho già raccontato qui, delle due associazioni di cui faccio parte: KIBINTI onlus e VOCI E VOLTI onlus e di quello che facciamo per aiutare i bambini cardiopatici della Guinea Bissau (se cliccate qui trovate il progetto completo).

Questi sono i bimbi che abbiamo operato a Verona negli ultimi anni anche grazie al 5 x 1000!

Ma la lista dei bimbi ammalati è ancora lunga!

Grazie di cuore Maria


Devolvi il Tuo 5 x 1000 per aiutare i bambini cardiopatici della Guinea Bissau a:


 Kibinti onlus

È la quota delle Tue  imposte che lo Stato destina alle Organizzazioni no-profit come la nostra.
Ci aiuterai a sostenere le attività che finanziamo in Guinea Bissau.
Nella tua dichiarazione dei redditi, modello  730 / CUD / UNICO, destina il tuo cinque per mille a Kibinti firmando nella casella “sostegno del volontariato”, indicando il nostro Codice fiscale:
97155710151

http://www.vocievolti.it


oppure destina il tuo cinque per mille a VOCI E VOLTI firmando nella casella “sostegno del volontariato”, indicando il nostro Codice fiscale:
93153030239



e ancora grazie di cuore per il Tuo sostegno !!!

lunedì 18 aprile 2016

FUORI PORTA per cameretta bimba con SIRENA IN FIMO (creazione di FEDERICA)

Nel post in cui vi mostravo il fiocco nascita vi avevo parlato delle splendide creazioni in FIMO che  fa mia figlia Federica. Quest'anno si è appassionata alla pasta polimerica e, guardando alcuni tutorial in internet, ha creato veramente delle cose splendide. Prossimamente le dedicherò un post per farvele vedere.

Una delle sue creazioni era una splendida sirena con la coda brillante. 
Le ho chiesto se potevo usarla per un FUORI PORTA da cameretta e lei ne è stata molto felice.

Come fondo ho usato sempre un cerchio di alluminio di 15 cm di diametro (lo scarto della produzione di una piccola fabbrica di pentole) che avevo usato anche qui e qui e qui.
Una mano di colore acrilico e delle sfumature con i gessetti per il fondo, un nastro in tinta attorno al bordo, delle piccole stelle di mare in FIMO per abbellire il tutto, la scritta "CAMERA DEI SOGNI" ed, infine,una bella mano di vernice opaca ed eccolo pronto.






Sul retro ho messo 4 gommini biadesivi per poterlo attaccare alla porta senza dover bucare il legno
Ed ecco alcuni particolari della sirenetta creata da Federica, Non è splendida!



Anche questo FUORI PORTA  lo potete trovare nel Mio shop e nel negozio Miss Hobby!
Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come Braima e Saliu ed Eusebio di cui vi sto parlando in questo periodo.

Braima e Saliu stanno molto bene mentre Eusebio, dopo l'operazione, ha avuto un po' di problemi respiratori ed è rimasto in terapia intensiva per vari giorni. Ora, però, si sta riprendendo bene e speriamo possa venire dimesso a giorni.


Odete, invece, che non ha problemi di cuore ma un'infezione al braccio, è entrata oggi in ospedale e verrà operata tra pochi giorni. Preghiamo per lei!


A presto 
Maria




giovedì 14 aprile 2016

Un FIORE "ricicloso" per rinnovare una BORSA (linguette in alluminio, cialde del caffè e crochet)

L'anno scorso, per il nostro anniversario, mio marito mi ha regalato una splendida borsa.
Avete presente quelle borse in cui all'interno se ne trova una più piccola? 
A volte la uso così, a volte, però, preferisco usare solo quella interna proprio perché più piccola e quindi più pratica.

Per prima cosa, però, ho dovuto trovare una soluzione per le due "linguette" ai lati della borsa piccola che servono per poterla attaccare alla borsa grande.




Restavano "al vento" ed erano fastidiose.
Come fare?
Ho usato delle pinze in plastica per mettere due bottoni a pressione a cui attaccare queste linguette.




Ma la borsa era un po' anonima quindi ho deciso di creare questo fiore "ricicloso" per abbellirla.
Ho usato la parte superiore di una cialda del caffè attorno alla quale ho creato una lavorazione a crochet.
I petali, invece, li ho creati con delle linguette dei pelati.



Ho incollato il tutto e poi ho cucito il fiore sulla borsa.

Ed ecco il risultato!



A presto
Maria



lunedì 11 aprile 2016

ORECCHINI con riciclo CIALDE DEL CAFFÈ con TUTORIAL e ... come stanno Eusebio e Odete!

Ormai sapete benissimo che la "cialdite" è una malattia dalla quale non si guarisce (per fortuna!)

Oggi vi mostro alcuni orecchini che ho realizzato con cialde del caffè con la stessa tecnica ma con accorgimenti diversi che li rendono differenti gli uni dagli altri. Alcuni color oro e alcuni color rame, alcuni lunghi, altri da mettere al lobo dell'orecchia. Quale vi piace di più?

TUTORIAL:
Per prima cosa tagliare con delle forbicine la cialda del caffè all'altezza di un centimetro dal bordo superiore (foto 1) in modo da dividere la cialda in due parti (foto 2). Quindi piegare con le pinze la parte superiore della cialda in modo da creare degli spicchi (foto 3).
A seconda del numero di pieghe gli spicchi saranno più o meno grandi. Io vario tra 9 e 12 piegature.


Creare tutte le pieghe (foto 4), piegarle verso l'interno con le dita (foto 5). Piegare con le stesse pinze anche la parte inferiore della cialda creando anche qui degli spicchi (foto 6).


Spingere verso l'interno, con le dita, gli spicchi (foto 7). Con una cialda si ottengono così due cerchi a spicchi (foto 8). La cialda può essere tagliata anche ad altezze diverse per ottenere cerchi aperti nel centro. I cerchi possono essere lavorati con le pinze anche attorno e schiacciati con il pesta carne in modo da ottenere un effetto ancora diverso (foto 9).



Combinando  assieme vari elementi diversi ho creato questi orecchini:











Anche questi orecchini li potete trovare nel Mio shop e nel negozio Miss Hobby!
Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come Braima e Saliu ed Eusebio. Ed ecco gli ultimi aggiornamenti.

Braima e Saliu migliorano di giorno in giorno! Tra poco andranno in ospedale per una visita di controllo ma, solo guardandoli, si capisce che stanno benone.




Eusebio è stato operato giovedì 7 aprile. Avrebbe dovuto essere operato martedì 5 ma, causa febbre, i medici hanno preferito rimandare e tenerlo un paio di giorni in osservazione.
L'operazione è andata bene, ma si trova ancora in osservazione in terapia intensiva cardiochirurgica perché fatica un po' a riprendersi. Forse oggi verrà portato in terapia intensiva pediatrica.



Continuiamo a pregare per lui perché si rimetta in fretta come gli altri bimbi.

Per Odete, invece, il percorso è diverso. La settimana scorsa è stata ricoverata due giorni in day hospital per permettere ai medici di farle tutta una serie di esami, da quelli del sangue, alla risonanza magnetica, radiografie, ecocardio ...


Non è stato facile convincerla ogni volta a farsi fare questi accertamenti. L'esame del sangue è stato il più  difficile. Non vi dico i pianti e in quanti abbiamo dovuto tenerla. Dopo una bella sauna da parte di tutti ha capito che, se si calmava e si rilassava, si faceva in un attimo e senza troppo dolore e ... ce l'abbiamo fatta.

L'ha vista anche l'ortopedico che ci ha detto che la situazione del braccio è meno peggio di quello che pensavamo.
Il 21 verrà operata per ripulire l'infezione e fare dei trattamenti che le permetteranno di guarire totalmente. Ne siamo veramente felici!

Ma continuerò a tenervi aggiornati!

A presto
Maria

Partecipate anche voi al Giveaway di Betta!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...