lunedì 18 novembre 2019

CIONDOLO per collana bianco e oro rosa con riciclo BORDO CIALDE DEL CAFFÈ e CROCHET (con TUTORIAL)

Ultimamente  ho scoperto perle e accessori per bijoux di un colore  che trovo splendido: ORO ROSA (mi hanno detto che si chiama così).

Ho comprato delle splendide perle che ho deciso di utilizzare in un ciondolo bianco in modo da farle risaltare.

Ho utilizzato il bordo di una  CIALDA DEL CAFFÈ attorno alla quale ho lavorato all'uncinetto un giro di catenelle con cotone bianco.
Ho inserito, poi, 30 perle oro rosa nel filo di cotone bianco e ho lavorato un giro di punti bassi (uno ogni 7 catenelle sottostanti) inserendo una perla ad ogni punto.

Ho concluso con una catenella ad anello e con 7 perle cucite sotto la catenella.

La catenella è servita per essere inserita all'interno di una perla metallica color rame ed agganciata ad un anello metallico al quale è stata agganciata la lunga catena.

Un lavoro un po' complesso ma che mi ha dato molta soddisfazione.
Trovo che questo ciondolo stia molto bene sul tubino rosa delle foto (l'ho sfoggiato in più occasioni😉)






Anche questo ciondolo, come tante altre mie creazioni, lo potete  trovare nel Mio shop e nel negozio MissHobby.

Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come LAMINE E IZULINA  o per aiutare bambini come Odete di cui vi ho parlato qui.
Guardate com'era e com'è diventata grande!



A presto 

Maria

martedì 12 novembre 2019

Nuove CREAZIONI per il GREST PARROCCHIALE: DIARIO con catena e lucchetto (con TUTORIAL di ART ATTACK)

Come vi avevo scritto in questo post, quando terminano le scuole, io ed altre mamme facciamo servizio al grest parrocchiale per fare, assieme ai bambini, dei lavoretti creativi.

Ci siamo accorte che ai bimbi piace pasticciare con colla e carta così ci siamo "tuffate" tra libri e video di ART ATTACK per trovare un po' di idee da realizzare.
Ecco la prima: un DIARIO con una finta catena e un finto lucchetto realizzati usando carta di giornale, carta da cucina e colla vinilica.

Ecco il tutorial trovato su un libro di lavoretti di ART ATTACK:



Ed ecco il diario realizzato da me.

Ho utilizzato un quaderno con la copertina rigida che ho ricoperto con la carta da giornale bagnata con acqua e colla vinilica. 


La catena e il lucchetto li ho realizzati con la carta da cucina sempre bagnata con acqua e colla vinilica.

Una volta asciugato il tutto, ho dipinto il diario con i colori acrilici e l'ho reso lucido con una spruzzata di vernice trasparente. I particolari li ho disegnati, invece, con un pennarello nero indelebile (operazione da fare dopo aver spruzzato la vernice altrimenti il colore del pennarello cola).




A presto

martedì 5 novembre 2019

ANGIOLETTI con riciclo CIALDE DEL CAFFÈ da usare come bijoux o come portachiavi (con TUTORIAL)

Ecco una delle ultime creazioni di questo periodo che ha riscosso successo tra le amiche.
Degli angioletti da appendere (mia figlia l'ha appeso allo specchietto retrovisore della sua auto), da usare come portachiavi o da indossare come collana.
Ho utilizzato diversi metodi di piegatura delle cialde e anche diversi tipi di ali.

Il TUTORIAL sulla lavorazione delle cialde lo potete trovare qui e qui.












Anche questi angioletti, come tante altre mie creazioni, li potete  trovare nel Mio shop e nel negozio MissHobby.



Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come LAMINE E IZULINA e tutti gli altri bambini di cui vi ho parlato qui.



http://creattivamentelulu.altervista.org/blog/2019/10/halloween-e-6-compliblog/#comment-1790

A presto 

Maria

martedì 24 settembre 2019

PESCHE SCIROPPATE e TORTINI di PANE bagnato con acqua e zucchero

Eccomi qui dopo una lunga pausa estiva in cui mi sono goduta il bellissimo sole🌞 e lo splendido caldo di questi mesi.
Lo so, il caldo forse era un po' eccessivo ma ... io adoro l'estate e l'ho incamerato tutto in previsione del freddo inverno (che ogni anno sopporto sempre meno purtroppo😞).

Il sole e il caldo su di me hanno un effetto ADRENALINICO ( strano ma vero!😉) e così non sono stata con le mani in mano in questi mesi.

Oltre ad un sacco di lavori di cucito per sistemare gonne, magliette👚 e vestiti👗 che giacevano nel guardaroba inutilizzati da anni (presto un post su questi lavori di risistemazione) mi sono data anche alla cucina.

Ho preparato 1,2,3,4 ... insomma tanti vasetti di MARMELLATA DI PESCHE E CANNELLA, così da poter godere del sapore dell'estate anche nel lungo inverno. 

Ecco alcuni dei vasetti preparati.

Come per la MARMELLATA DI ANGURIA,  oppure per la MARMELLATA DI FRAGOLE ho composto e stampato anche le etichette perchè ... anche l'occhio vuole la sua parte!



Ma quest'anno, grazie alla ricetta dell'amica Luisa, ho deciso di preparare anche dei vasetti di PESCHE SCIROPPATE.
Io ho usato delle pesche noci belle sode che non ho sbucciato.
E' una ricetta semplicissima e veloce e le pesche sono veramente buonissime! Provare per credere!




Preparando le pesche mi è avanzata un po' di acqua e zucchero e questo mi ha dato un'idea:
dei TORTINI di PANE bagnato nell'acqua e zucchero invece che nel latte.
Avevo già fatto un post sulla TORTA DI PANE tradizionale (lo potete trovare qui).Qui trovate, invece, la ricetta della TORTA DI PANE cotta al MICROONDE.
Anche questi molto semplici da preparare.

Ecco la ricetta:



Ho messo a bagno il pane nell'acqua e zucchero e l'ho lasciato ammorbidire(foto 1) quindi ho aggiunto l'uovo e il burro e ho frullato il tutto (foto 2).
Dopo aver imburrato 8 piccoli stampini in silicone li ho cosparsi di pan grattato (foto 3) quindi li ho riempiti con il composto e con piccoli pezzi di pesca (foto 4).

Ho cotto gli stampini al MICROONDE: li ho coperti e cotti 8 minuti alla massima potenza poi li ho scoperti e cotti ancora 2 minuti.
Dopo averli lasciati riposare alcuni minuti nel forno a microonde li ho sfornati.




Eccoli appena sfornati e guarniti con marmellata di pesche e granella di zucchero. Ottimi da gustare caldi!


E voi a cosa vi siete dedicati quest'estate? 

A presto
Maria

mercoledì 29 maggio 2019

E si torna a parlare di LAVORETTI per il grest parrocchiale e ... di 5x1000

Anche quest'anno stanno per terminare le scuole e presto inizierà  il grest estivo in Parrocchia (qui e qui e qui troverete alcuni lavori degli altri anni).
Con un gruppetto di mamme ci stiamo attivando per recuperare idee per lavoretti creativi da fare con i bambini (Art Attak, Pinterest, You Tube e ...).


Per ora vi faccio vedere alcuni segnalibri che abbiamo realizzato l'anno scorso.

Li abbiamo creati utilizzando stecchini di legno tipo quelli dei ghiaccioli ma un po' più grandi.
Li abbiamo pitturati e poi abbelliti con nomi, fiori, farfalle creati con semi di zucca, cialde del caffè, tappi di sughero, linguette delle lattine ... e tanta fantasia.
Ecco alcuni esempi:






Vi lascio ricordandovi che è tempo di 5x1000 e che, se volete, potete devolverlo alla associazione di cui faccio parte: KIBINTI onlus  e con la quale aiutiamo i Bambini Cardiopatici della Guine Bissau (le loro storie le potete leggere qui).




Con il vostro aiuto, a Verona ne abbiamo già operato 29. Eccoli:







Ma la lista dei bimbi malati è ancora lunga!
Grazie di cuore per la vostra sensibilità ed il vostro aiuto.


A presto 
Maria

venerdì 24 maggio 2019

LEMON PIE (torta al limone)

In questo periodo mi sto dedicando più alla cucina che alla creatività e al riciclo ed, in effetti, gli ultimi post sono tutti mangerecci.

Oggi vi mostro la torta 🎂 che ho preparato per il compleanno di mia figlia: 21 anni!

E' una torta che mi ha insegnato un cuoco ad una riunione tupperware. La dose proposta è per 10 persone (una mega torta) ma io la dimezzo sempre. 
Va cotta in uno stampo con il buco (non chiedetemi perchè ma altrimenti non viene così buona). Io uso uno stampo in silicone.

A mio avviso è molto buona con quel suo gusto e profumo di limone.
Provare per credere! 😉


PROCEDIMENTO:
Montare il burro con lo zucchero, unire le uova, il sale, la farina, la rapatura di limone e, per ultimo, il lievito.
Cuocere in uno stampo con il buco a 160° per 40 minuti circa.
Togliere dal forno ed aspettare alcuni minuti che si raffreddi poi toglierla dallo stampo.
Forare con uno stecchino la superficie e glassare con una salsa preparata con lo zucchero a velo ed il succo di un limone. 
E ... buon appetito!





A presto
Maria
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...