Post recenti

mercoledì 29 aprile 2015

FIORI realizzati riciclando CIALDE DEL CAFFÈ con TUTORIAL (regali per la FESTA DELLA MAMMA)

Ormai lo sapete che amo realizzare fiori di tutti i tipi (sarà a causa del mio pollice nero?).
Con le mitiche cialde del caffè, ne avevo già realizzati: le rose ed altri che vi avevo mostrato qui e qui.
Questa volta, però, ho deciso di realizzarli in maniera un po' diversa, aprendo e tagliando le cialde.



Per ogni fiore ne servono 4 di due colori diversi, forbici, pinze e colla a caldo.

Ma ecco i vari passaggi:

Tagliare a due cialde del caffè il bordo finale (foto 1) poi praticare 4 tagli (foto 2) ed aprirle (foto 3)



Ritagliare, in modo da renderlo tondeggiane, il bordo dei petali (foto 4), incollare con colla a caldo le due cialde una sopra l'altra (foto 5), quindi ritagliare da altre due cialde dorate (o di altro colore a piacere)  due bordi (foto 6)



Piegarli con le pinze (foto 7) e stringere il primo in modo da ridurne la dimensione e tagliare il secondo in modo da poterlo avvolgere a spirale (foto 8), quindi incollarli al centro del fiore con colla a caldo e pieghettare i petali con le pinze (foto 9)



Ed ecco il risultato finale.



Ritagliando i petali più piccoli e numerosi oppure a punta e variando il colore del capolino (la parte centrale per intenderci) si ottengono fiori di diverso tipo.
Pensando alla Festa della mamma, li ho utilizzati per abbellire alcune cornici, un addobbo per la porta e per ...  ma questo è un altro post!

A presto Maria







Anche queste creazioni la potete trovare nel Mio shop.
Le offerte raccolte serviranno per operare un bimbo malato di cuore della Guinea Bissau come Cubula che si è ripreso talmente in fretta dall'operazione che ieri è stato dimesso! Guardate che felice all'uscita dall'ospedale!







Scadenza il 7 Giugno

lunedì 27 aprile 2015

Come stanno MARIAMA e CUBULA e ... Green Historica

Eccomi qui, prima di tutto, ad aggiornarvi sulla salute di Mariama e Cubula.

Mariama si è ripresa talmente bene dopo l'operazione che è uscita dall'ospedale dopo solo una settimana dall'intervento.

È vivace ed allegra ed è una gioia vedere come migliora di giorno in giorno. Ci voleva proprio per Federica e Carlo dopo il periodo difficile con Ronei. Guardate che signorina!





Cubula è stato operato mercoledì scorso e, già il giorno successivo all'intervento, era vigile e reattivo. Guardate che sguardo!




Ora si alza, gioca, scarabocchia i fogli che gli portano i volontari e sta facendo passi da gigante. Se tutto prosegue così, verrà dimesso entro il fine settimana. Evviva!!!!

Insomma tutte notizie positiva!

Ma ora vi racconto di Green Historica.

Prima di tutto un grande grazie ad Elena de "La zucca incantata", per avermi invitato con l'Associazione Kibinti.


... e se ancora non sapete a chi devolvere il 5x1000:


Sono riuscita a far conoscere il nostro Progetto Bambini Cardiopatici a varie persone e alcuni si sono detti disponibili a contattare i volontari di Milano per fare servizio con i bimbi che sono ricoverati all'ospedale di Bergamo (Justina e Adama che sono arrivate assieme a Cubula e Mariama).
Peccato per il tempo: il cielo nuvoloso, un po' di pioggia e l'aria frescolina  hanno scoraggiato la gente che non è stata particolarmente numerosa. 

Eravamo 60 espositori e si spaziava dalle borse, alle scarpe, dalle piante al cibo...
Io e Silvia (lei con i suoi splendidi mosaici) eravamo vicine con i nostri gazebo e, davanti, avevamo dei simpatici asinelli che hanno attirato tanti bambini.

Eccovi alcune foto.








E sapete chi ho conosciuto domenica? Cristina de "La strana giungla".
È stata veramente una gioia incontrare lei e suo marito, chiacchierare assieme piacevolmente e scoprire che non abitiamo neppure troppo lontane. 
Ma lo direste? Non ci siamo neppure fatte una foto assieme! La prossima volta rimedieremo!

Per ora è tutto.
A presto
Maria

lunedì 20 aprile 2015

AZALEE realizzate con riciclo CONTENITORI DELLE UOVA (con TUTORIAL)


Ormai sapete che amo molto creare fiori con materiale di riciclo (fiori di pescoliliumpapaveri, tulipanimargherite  garofanini, gerbere, calle, stelle di natale ...) visto che il mio pollice non è verde ma ... nero (purtroppo!)

Questa volta mi sono cimentata con le azalee che ho realizzato riciclando i contenitori delle uova in plastica. 

Ecco il materiale che ho utilizzato per creare i fiori:



Ed ecco il procedimento:



Tagliare un fiore a cinque petali dal contenitore delle uova (foto 1 e 2)



Dipingerlo di rosa con i colori acrilici (foto 3), poi dipingere il fondo con il rosso (foto 4)



Ritagliare da un vasetto dello yogurt un rettangolo, "sfrangiarlo" con la forbice e dipingerlo di rosa (foto 5), quindi  arrotolarlo, incollarlo con colla a caldo sul fondo del fiore e rifinirlo con qualche punto di colore nero (foto 6)

La prima cosa che ho fatto con le azalee preparate (35) è stata una palla fiorita da appendere.
Le ho incollate con colla a caldo su una palla di polistirolo, ho aggiunto un nastrino bianco e ... l'ho appesa.











La porterò a Green Historica assieme alle altre creazioni. Speriamo piaccia!
Potrebbe essere anche un bel regalo per la festa della mamma, giusto?

Ma le creazioni con le azalee non sono finite qui!

A presto 
Maria


mercoledì 15 aprile 2015

Mariama e Cubula

Questa notte sono stata con Mariama in ospedale.  Sta recuperando in frettissima!

Lei e Cubula sono arrivati sabato assieme ad altri 6 bambini che verranno operati a Bergamo e a Lugano. All'arrivo erano molto stanchi e provati anche perché il viaggio è molto lungo.




Mariama è stata subito ricoverata per accertamenti perché saturava (ossigenazione del sangue) molto poco.


Fatti tutti gli esami di routine è stata operata lunedì, ma già ieri era fuori dalla terapia intensiva cardiochirurgica!


E' una forza! Questa notte avrebbe voluto già alzarsi! E' veramente una gioia vedere come si sta riprendendo.

Si sono resi disponibili, come genitori affidatari, Federica e Carlo, i genitori affidatari di Ronei. Sono persone splendide che, nonostante il periodo difficilissimo che hanno passato, hanno deciso di rimettersi in gioco e di dare tutto il loro aiuto ed il loro affetto ad un altro bambino bisognoso di cure.

E Mariama sta facendo passi da gigante!

Tutti questi bimbi, malati da anni ma ancora in vita hanno una marcia in più. 
Ma Mariama è proprio "una combattente" e si sta rimettendo veramente velocemente grazie a Dio. 

E ha anche un bel caratterino: questa notte cacciava l'infermiera dalla camera, si rifiutava di bere le medicine perché amare e mi comandava a bacchetta: "Bai dita, sinta lì...(vai a stenderti, siediti lì...)

Cubula, invece, ha un po' di bronchite. L'altro giorno abbiamo fatto esami fino alle 14 poi ha mangiato di gusto il suo piatto di riso e carne. Fa tutto da solo nonostante i due anni e mezzo e si arrabbia se lo aiuti. Ha un bel caratterizzo anche lui!



Oggi altre visite per decidere se ricoverarlo ed operarlo domani o se rimandare il tutto a causa della bronchite.
Vi farò sapere.

Per ora è tutto. Continuiamo a pregare per loro e a ricordarli.
Grazie per tutto il vostro aiuto.

A presto Maria

lunedì 13 aprile 2015

PORTA BRACCIALETTI con riciclo portauovo di cioccolata e tubo in cartone (tutorial)

Prima di tutto mi scuso perché in questo periodo non sono molto presente nel mio e nei vostri blog.
Sono superpresa dalla realizzazione di  creazioni per Green Historica (vi ricordate? Ve ne ho parlato qui).

Visto che vorrei esporre bene tutto e visto che mi mancava un porta braccialetti, ho deciso di crearne uno: e come poteva essere? Di riciclo, naturalmente!

Ecco che cosa serve per realizzarlo.



Per prima cosa ho dipinto con il colore acrilico bianco  un portauovo di cioccolato (foto 1) (con pennellate irregolari per "movimentarlo" un po') ed un rotolo di cartone (della carta da cucina) (foto 2). Dopo averli spruzzati con la vernice trasparente opaca ho ritagliato 2 fondi di vasetto dello yogurt (foto 3) e li ho posti ai lati del tubo di cartone per chiuderlo (ho scoperto che sono proprio della misura giusta!).


Ho ritagliato anche un tondo di cartone da incollare sopra il portauovo per creare un piano su cui incollare il rotolo di cartone con la colla a caldo.




Infine, per abbellirlo, ho incollato, sempre con colla a caldo, un nastro con dei fiori di perline (non troppo evidente ma neanche troppo "anonimo").
Ed ecco il risultato.





Ora non mi resta che riempirlo di braccialetti!

A presto Maria

Con questo post partecipo al Linky Party 
organizzato da Carmen di Lo Dico, lo Faccio!


mercoledì 8 aprile 2015

GRAZIE Carmela e Davide e ... ciao Adama!

Guardate cosa mi hanno inviato Carmela e Davide del blog Pyros & Patch!
Uno splendido braccialetto a fili crochet con inserite delle rocailles color corallo (non è splendido!) accompagnato da un dolce biglietto e da una stecca di cioccolata supergolosa (che è finita in un attimo!) 



Ricordate la splendida patch doll creata da Carmela? Aveva chiesto a noi amiche blogger di darle un nome e poi ha estratto a sorte una di noi per ricevere questi splendidi regali.
E io sono stata la fortunata!

Grazie veramente di cuore Carmela e Davide per questi splendidi regali e ancora complimenti per la bellissima doll Arabella!

Ma il post non finisce qui.
Oggi è partita Adama!

Ecco una delle ultime foto con le mie due figlie più piccole.


Ed eccola qui in partenza con i suoi genitori affidatari e con Fabio (mio marito). 




Tutti gli altri bimbi operati sono rimasti in Italia 3 mesi per potersi riprendere del tutto dall'operazione al cuore e tornare a casa completamente ristabiliti. 
Adama, forse perché più grande degli altri (ha 20 anni) si è ripresa benissimo e talmente in fretta che i medici hanno deciso di anticipare il suo rientro di un mese circa.
Adama aveva tanta voglia di tornare a casa e sentiva molto la nostalgia della sua terra ma ... si è fatta un bel pianto quando ha dovuto salutare la sua "famiglia italiana".

E' partita per la Guinea Bissau assieme a Fabio che rientrerà sabato pomeriggio con altri ... 8 bambini da operare! (Progetto Bambini Cardiopatici)

4 andranno al Cardiocentro Ticino di Lugano, 2 verranno operati a Bergamo mentre Cubula (2 anni e mezzo) e Mariama (4 anni e mezzo) verranno operati a Verona.



Fin da ora vi chiedo un pensiero ed una preghiera speciale per loro.
Grazie di cuore; io continuerò a tenervi aggiornati!

A presto Maria
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...